Distendere le rughe e avere un effetto “botulino naturale”, oggi è possibile grazie all’innovazione dei neuropeptidi.

A parlare di botulino o tossina botulinica si hanno reazioni diverse: da chi lo ama e non vede l’ora di provarlo e di riprovarlo dal medico estetico per avere una pelle visibilmente più liscia e far scomparire le rughe, a chi lo considera una sostanza pericolosa che crea gonfiori, impedisce di avere espressioni naturali e di muovere i muscoli della faccia.

Ma quali sono i veri effetti del botulino? È possibile avere “un effetto botulino naturale” senza rivolgersi al medico estetico e senza rischi?

Innanzitutto, sfatiamo dei miti: il botulino non va confuso con i filler che sono iniezioni di acido ialuronico e che si, possono provocare gonfiori. I filler possono essere effettuati in diverse parti del viso, come le labbra, ma anche zigomi o fronte, per modificare i volumi e armonizzare il viso, oppure, secondo il gusto di alcuni, per rendere più consistenti e pronunciate alcune zone, tipicamente le labbra. Il botulino invece può essere effettuato per legge solo ed unicamente nel terzo superiore del volto ossia sulla fronte e intorno agli occhi. Questo perché la sua azione riguarda i muscoli, che a loro volta hanno effetti sull’aspetto della pelle. Il botulino è molto potente ed efficace per le rughe di espressione, chiamate anche rughe glabellari, che creano solchi più o meno profondi nella fronte. Infatti, questo tipo di rughe nascono dalla contrazione dei muscoli, quando ad esempio aggrottiamo la fronte. In molte persone, e anche nei giovani, a seguito di questo movimento la pelle non si rilascia completamente e nel tempo il mancato rilascio crea dei solchi nel derma, facendo nascere le rughe di espressione. La tossina botulina interrompe questo fenomeno perché modula la contrazione muscolare e rilascia completamente il muscolo con l’effetto di una pelle più liscia.

Se il trattamento con il botulino si può svolgere solo dal medico estetico oggi anche la cosmetica dispone di nuovi trattamenti da utilizzare nella propria beauty routine che hanno un’azione similare, ossia agiscono sulla contrazione muscolare e rilasciano la pelle: i neuropeptidi.

L’INNOVAZIONE COSMETICA DEI NEUROPEPTIDI
“I neuropeptidi sono piccole molecole di natura proteica che, liberate dalle cellule nervose in risposta a uno stimolo, mediano o modulano la comunicazione neuronale legandosi a specifici recettori[1] .(dal Dizionario di Medicina Treccani)

Sono considerati come un’eccellente alternativa ai trattamenti con tossina botulinica perché agiscono nello stesso modo e aiutano a distendere le rughe mimiche senza nessun rischio:

  • migliorano globalmente l’aspetto della pelle.
  • rallentare la formazione delle rughe nella pelle di persone di tutte le età
  • migliorano la tonicità cutanea e e l’elasticità della pelle.

“I neuropeptidi come quelli presenti nella formula di D-Stillate Eye Serum 0.5 per il contorno occhi e D-Stillate Facial Serum 50k per viso e collo sono di ultima generazione ed aiutano a distendere completamente la pelle. Abbiamo usato per la zona intorno agli occhi un Tetrapeptide che combinato con l’azione di Acido Ialuronico ad alto e basso peso molecolare, Retinolo e Vitamina E è in grado di agire su tutti i segni intorno agli occhi, mentre per il Facial Serum 50k l’azione del Pentapetide-18 in sinergia con l’Acetyl Hexapeptide-8, uniti all’Acido Ialuronico ad alto e basso peso molecolare, rende la pelle più liscia, compatta e visibilmente più giovane.” (Dott. Brunello Barone founder di D-Stillate).

I neuropeptidi sono tra i trattamenti cosmetici più innovativi ed efficaci contro l’invecchiamento, tuttavia, si ricorda che per mantenere la pelle giovane nel tempo occorre abbinare ad una buona beauty routine anche uno stile di vita adeguato, una dieta equilibrata ed evitare i danni del fotoinvecchiamento.


[1]: https://www.treccani.it/enciclopedia/neuropeptidi_(Dizionario-di-Medicina)

Condividi su

Facebook
Telegram
LinkedIn
WhatsApp
Email